Unioni Civili: “Si approvi il testo con StepChild. DDL già frutto di mediazioni”

img_0235

Dichiarazione congiunta dei deputati del Partito Democratico Sergio Boccadutri, Titti Di Salvo, Luigi Lacquaniti, Fabio Lavagno, Gennaro Migliore, Martina Nardi, Ileana Piazzoni, Nazzareno Pilozzi, Alessandro Zan:

“L’Italia è ormai un caso: è rimasto il fanalino di coda in Europa sul tema dei diritti civili. 

Noi abbiamo scelto convintamente di sostenere il governo nella sua azione innovativa e riformatrice, decidendo di essere protagonisti – e non più spettatori – di un cambiamento necessario per far uscire l’Italia dall’immobilismo.

Il testo sulle unioni civili che è in discussione al Senato è quello che va approvato, senza ridiscutere punti già frutto di una mediazione.

Infatti, con l’estensione della stepchild, già prevista per le coppie eterosessuali sposate, si regolamenterebbe finalmente una situazione di fatto, già esistente ma del tutto priva di tutela, riconoscendo al bambino nato da una coppia formata da persone dello stesso sesso il diritto alla continuità affettiva con il secondo genitore. 

Si tratta di porre fine a una crudele discriminazione ai danni del minore, che in caso di morte del genitore biologico rischierebbe di vedere sradicato il rapporto con l’altro genitore e di essere affidato da un giudice ad altri parenti o, peggio, a un istituto. Stralciare la stepchild dal testo di legge o diluirne i contenuti, snaturandola con ipotesi di affidi più o meno rafforzati, significherebbe rendere ancora più precario il percorso di crescita del bambino. 

Noi siamo d’accordo con il segretario Matteo Renzi, che proprio su questo punto si è espresso con chiarezza. Un partito aperto e deciso a far girare il paese nel verso giusto, quello dei diritti e della modernità. Allo stesso modo riteniamo che sia importante che tutti i parlamentari che condividono questo obiettivo non rinuncino a far compiere un passo importante per la storia del nostro paese.”

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *