Intervento in Aula di Alessandro Zan sulle sanzioni UE contro la Federazione russa

 

Il mio intervento in Aula, nel corso della diretta tv su Rai 2, dopo l’informativa del ministro Guidi sull’embargo incrociato tra Russia e Unione europea. E’ inevitabile che l’Ue e l’Italia facciano di più per salvaguardare le nostre eccellenze agroalimentari e tutelare il comparto agricolo nazionale dal collasso, di fronte alle pesanti ricadute sulla nostra economia. Ma serve soprattutto intraprendere una sfida in materia di energia; una sfida che porti l’Italia verso un sistema basato sulle rinnovabili, puntando a un’autonomia energetica sostenibile ed economicamente più vantaggiosa che ci liberi dalla schiavitù del petrolio e del gas naturale. Solo in questo modo potremo affrancarci dai poteri forti e da Paesi che, come la Russia di Putin, hanno un concetto assai bizzarro di democrazia e continuano imperterriti con la violazione dei più elementari diritti umani.

Alessandro Zan

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *